Silvia S.

Silvia SMamma di Filippo ed Emanuele, formatrice come libero professionista. Da qualche anno ho scelto la libera professione, per conciliare al meglio famiglia e lavoro e per cercare di stare più tempo possibile con i miei piccoli, perché credo non sia importante solo la qualità del tempo passato insieme a loro, ma sia fondamentale anche la quantità. Ho una formazione economica, con specializzazione nel marketing sportivo, ma da sempre sono interessata a conoscere e comprendere i vari metodi di apprendimento.  Dopo diversi anni come consulente e formatrice aziendale ho sentito l’esigenza di seguire un’altra strada, o meglio di seguire quella che sentivo la mia missione. Ho frequentato diversi percorsi formativi relativi all’educazione, all’arte del maternage e alla relazione genitore-bambino. Credo in un’educazione basata sul rispetto, sull’empatia, sulla scoperta dei 5 sensi e sul raggiungimento dell’autonomia in maniera libera e consapevole. Sono convinta che prima di educare sia necessario lavorare su noi stessi, sull’autoeducazione, perchè il buon esempio è fondamentale ed essenziale per noi, per i nostri bambini e per la comunità. 

Nel 2014, insieme a Barbara, Silvia e Debora, abbiamo deciso di costituire l’Associazione La Fabbrica delle coccole, perchè crediamo nella forza dell’unione, soprattutto tra donne e mamme, in un momento così magico ma anche così delicato e a volte confuso come quello della maternità e della nascita di un figlio. Da mamma, ho sentito l’esigenza di condividere la mia esperienza e le mie emozioni con altri genitori per creare relazioni necessarie per un sostegno di comunità.  

Da sempre, amo la lettura e in particolare i libri per bambini, gli albi illustrati, così pieni di arte, magia, emozioni e lezioni di vita. Da questa mia passione sono nati i miei libri tattili, progettati con tanto impegno e realizzati interamente a mano, libri di stoffa, legno o carta, storie “tessute” da toccare, esplorare, da entrarci dentro per viaggiare liberi con le emozioni e la fantasia. Libri per tutti i bambini, da leggere non solo con gli occhi ma anche, o solo, con le mani. A giugno 2017 ho avuto il grande onore di vincere il Concorso Nazionale di Editoria Tattile “Tocca a te” con il libro “Un giorno con le mani in tasca”, premiato come miglior libro tattile per la prima infanzia. Il libro ha partecipato anche al Concorso Internazionale di editoria tattile tenutosi  a ottobre 2017 a Dijion in Francia.
Attraverso l’Associazione organizzo e gestisco workshop e atelier di progettazione e realizzazione libri tattili, sensoriali. Momenti di condivisione e concentrazione, dove le mani toccano i diversi materiali e riscoprono varie sensazioni, emozioni o dolci ricordi, per realizzare un libro unico e personalizzato, creato e dedicato ai propri piccoli (insegnanti, educatori o genitori) quale gesto di amore, cura e dedizione.

Da qualche anno mi occupo anche di percorsi di acquaticità per  bambini dai 0 ai 4 anni. Dopo 15 anni di nuoto a livello agonistico, mi sono specializzata come Istruttrice di Acquaticità 0-6 anni (con formazione Mipa, Crescinacqua e European Aquatic Association) e ho conseguito il brevetto di bagnino FIN Sez. Salvamento.  Adoro osservare lo stupore dei piccoli al contatto con l’acqua, le coccole con mamma e papà, le risate tra gli spruzzi e l’orgoglio di farcela da soli.
Nel 2014 ho 
frequentato il corso per insegnante di massaggio infantile, conseguendo il diploma internazionale di Certified Infant Massage Instructor, rilasciato dall’International Association of Infant Massage, di cui l’AIMI fa parte. Un percorso meraviglioso che consiglio a tutte le persone che desiderano esplorare il tatto nella forma più profonda. Un tocco di Amore incondizionato, di rafforzamento della relazione e di cura per i propri piccoli.

Potete seguirmi sulla mia pagina Facebook www.facebook.com/123marameo o sul mio blog 123marameo.wordpress.com ).

e-mail: info@lafabbricadellecoccole.com

—> La fabbrica delle coccole: mission

Annunci